Tag: Dietrich Bonhoeffer

  • Tu che respingi i superbi…

    Tu che respingi i superbi…

    Incontro del 13 febbraio O Dio, che respingi i superbi e doni la tua grazia agli umili, ascolta il grido dei poveri e degli oppressi che si leva a te da ogni parte della terra: spezza il giogo della violenza e dell’egoismo che ci rende estranei gli uni agli altri, e fa’ che accogliendoci a…

  • …che il tuo servo vada in pace!

    …che il tuo servo vada in pace!

    Incontro del 30 gennaio «Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli: luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele». Luca 2 Il foglietto: Parte A Parte…

  • “Siamo membra gli uni degli altri”

    “Siamo membra gli uni degli altri”

    Incontro del 24 gennaio Dal messaggio di Papa Francesco per la LIII giornata delle comunicazioni sociali Una possibile risposta può essere abbozzata a partire da una terza metafora, quella del corpo e delle membra, che San Paolo usa per parlare della relazione di reciprocità tra le persone, fondata in un organismo che le unisce. «Perciò,…

  • Il miracolo del Natale

    Il miracolo del Natale

    Sermone della terza domenica di avvento 1939 – D. Bonhoeffer «Dio non si vergogna della bassezza dell’uomo, vi entra dentro. Dio è vicino alla bassezza, ama ciò che è perduto, ciò che non è considerato, l’insignificante, ciò che è emarginato, debole e affranto; dove gli uomini dicono “perduto”, lì egli dice “salvato”; dove gli uomini dicono…

  • In cammino, fratelli; ancora una volta in cammino.

    In cammino, fratelli; ancora una volta in cammino.

    Incontro del 28 novembre Diamo importanza alle cose importanti. Oggi ricomincia l’anno liturgico, comincia l’Avvento. Il tempo, fatale misura della nostra presente esistenza. Il grande panorama dei secoli, la storia, ci si apre davanti. Ha un senso questa vicenda immensa? Sì. L’uomo cammina e progredisce ma è sempre in via di ricerca; e questa, ancor…

  • Non un attimo prima.

    Non un attimo prima.

    Incontro del 14 Novembre Può darsi che domani abbia inizio l’ultimo giorno,allora metteremo volentieri da parte il lavoro per un futuro migliore,ma non un attimo prima.Dietrich BonhoefferIl foglietto: Parte A Parte B

  • Il pane e la parola

    Il pane e la parola

    Incontro del 31 ottobre Cristo, oggi sono in cerca di pane, il mio pane quotidiano, quello che serve per la fame di oggi, per passare di là oggi, per avere la forza di remare sotto la tempesta di oggi. Il pane che non ha profumo se non di sudore, il pane che non ha gusto,…

  • Fede da tabella.

    Fede da tabella.

    Incontro del 24 ottobre Ci sono però alcune tentazioni per chi segue Gesù. Il Vangelo di oggi (Mc 10,35-45) ne evidenzia almeno due. Nessuno dei discepoli si ferma, come fa Gesù. Continuano a camminare, vanno avanti come se nulla fosse. Se Bartimeo è cieco, essi sono sordi: il suo problema non è il loro problema.…

  • Immersione

    Immersione

    Incontro del 17 ottobre “Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra”. È una pretesa più che una domanda, fatta da chi ragiona esattamente come tante volte facciamo noi nel quotidiano: le relazioni contano, dunque occorre rivendicare il loro peso… E questo non avviene solo tra noi uomini…

  • Gratuitamente…

    Gratuitamente…

    Incontro del 10 ottobre … non siamo giustificati dalle nostre opere o dai nostri sforzi, ma dalla grazia del Signo­re che prende l’iniziativa. I Padri della Chiesa, anche prima di Agostino… San Basilio Magno rimarcava che il fedele si gloria solo in Dio, perché «riconosce di es­sere privo della vera giustizia e giustificato unicamente mediante…

  • La solitudine

    La solitudine

    Incontro del 3 ottobre Adamo, come leggiamo nella prima Lettura, viveva nel Paradiso, imponeva i nomi alle altre creature esercitando un dominio che dimostra la sua indiscutibile e incomparabile superiorità, ma nonostante ciò si sentiva solo, perché «non trovò un aiuto che gli corrispondesse» (Gen 2,20) e sperimentò la solitudine. La solitudine, il dramma che…

  • ‘Padre, abbà, se possibile’ …

    ‘Padre, abbà, se possibile’ …

    Incontro del 13 settembre Condizionata onnipotenza sei! pretendere altro è vano. T’invocava con tenerissimo nome: la faccia a terra e sassi e terra bagnati da gocce di sangue: le mani stringevano zolle di erba e fango: ripeteva la preghiera del mondo: ‘Padre, abbà, se possibile’ … Solo un ramo d’olivo dondolava sopra il suo capo…

  • finalmente saldato il conto, campane suonate a distesa

    finalmente saldato il conto, campane suonate a distesa

    Incontro del 30 Agosto Quando avrò dalla mia cella salutato gli amici e il sole e si alzerà la notte, finalmente saldato il conto, campane suonate a distesa: la porta è da tempo segnata dal sangue pronte le erbe amare e il pane azimo: allora andremo leggeri nel vento. David Maria Turoldo Il foglietto: Parte…

  • Pecore senza pastore.

    Pecore senza pastore.

    Incontro del 18 luglio …non capiva la lezione che il Maestro intendeva dargli attraverso il mistero dell’umiliazione. Pie­tro voleva aver parte con Cristo immaginando chi sa quali ricompense; per questo era disposto a farsi lavare anche le mani e il capo. Neanche il primo degli apostoli sapeva che l’uni­ca condizione per aver parte con lui,…

  • In questo crepuscolo

    In questo crepuscolo

    Incontro del 12 luglio Eccoci, Signore, davanti a te dopo aver tanto camminato lungo quest’anno. Forse mai, come in questo crepuscolo dell’anno, sentiamo nostre le parole di Pietro: «Abbiamo faticato tutta la notte, e non abbiamo preso nulla». Ad ogni modo, vogliamo ringraziarti ugualmente. Perché, facendoci contemplare la povertà del raccolto, ci aiuti a capire…

  • La preghiera del mafioso…

    La preghiera del mafioso…

    Incontro del 19 giugno “Amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori”: è il “mistero” a cui i cristiani devono conformarsi per essere perfetti come il Padre. Così il Papa nell’omelia della Messa celebrata oggi a Santa Marta. “Dobbiamo perdonare i nemici”, ha spiegato Francesco: “lo diciamo tutti i giorni nel Padre Nostro;…

  • Carissima Rut

    Carissima Rut

    Incontro del 13 giugno Carissima Rut, avrei voluto scriverti in ben altra circostanza. Per approfondire, ad esempio, le ragioni di quell’universalismo della salvezza che hanno indotto Dio a includere anche te, unica straniera, nell’albero della genealogia ebraica di Gesù. (…) Ti scrivo, invece, perché voglio sfogare con qualcuno la tristezza che mi devasta l’anima in…

  • Forza e coraggio!

    Forza e coraggio!

    Incontro del 25 maggio Abbiamo aperto le nostre case per condividere la parola, il pane, i prodotti del nostro lavoro. Abbiamo condiviso la gioia degli sposi, la nascita ed il battesimo, la preghiera, il banchetto della festa. Abbiamo pianto, invocato lo Spirito e sperato, nella malattia, nel carcere, nella morte. Siamo usciti dalle stanze nascoste…

  • Non cercare tra i morti…

    Non cercare tra i morti…

    Incontro del 10 maggio Gesù non va cercato presso la tomba vuota, né alzando gli occhi verso l’alto per carpire un’apparizione: egli va ormai cercato nella comunità cristiana, nell’eucaristia, negli uomini e nelle donne. Enzo Bianchi Il foglietto: Parte A Parte B

  • Memoria di Dietrich Bonhoeffer

    Memoria di Dietrich Bonhoeffer

    Incontro del 5 aprile Dio onnipotente ed eterno, noi facciamo oggi memoria di Dietrich Bonhoeffer, testimone di Cristo tra i suoi fratelli: egli ha ricercato la libertà nella disciplina, la presenza divina nell’azione, la testimonianza evangelica nel sacrificio fino alla morte: concedi anche a noi di saper lottare con coraggio a causa della giustizia, e…

  • By the Rivers of Babylon

    By the Rivers of Babylon

    Incontro del 9 marzo Lungo i fiumi di Babilonia, là sedevamo e piangevamo ricordandoci di Sion. Ai salici di quella terra appendemmo le nostre cetre. Perché là ci chiedevano parole di canto coloro che ci avevano deportato, allegre canzoni, i nostri oppressori: «Cantateci canti di Sion!». Come cantare i canti del Signore in terra straniera?…